FANDOM


Arceus
L'Originario
Arceus Spettro
Tipo Spettro
Sesso Asessuato (personalità maschile (non riconosciuta ufficialmente))
Tipo Spettro
Abilità Multitipo
Strumento Lastratimore
Natura Timida
Prescelti Ascendente Originario (ex)

Damos (ex)
Raziel Spartos III

Luogo di cattura Michina Town
Mosse Giudizio

Lanciafiamme
Tuononda
Ripresa

Arceus è un Pokémon Leggendario. Il suo prescelto è Raziel.

StoriaModifica

OriginiModifica

All'inizio nell'universo non c'era nulla, poi dal vuoto apparve un uovo e da quest'uovo nacque Arceus, che con le sue 1000 braccia (che aveva solo nella sua forma originaria) creò l'universo; egli creò Dialga, il dio del tempo, Palkia il dio dello Spazio e Giratina il Dio della materia, ognuno dei quali aveva una propria dimensione, che lo aiutarono nella creazione dell'universo. Tuttavia Giratina non condivideva le idee del padre e dei due fratelli, ritenendo le loro creazioni imperfette, così si ribello, ma Arceus lo sconfisse e lo esiliò nel Mondo Distorto, la sua dimensione. Arceus diede poi vita a Uxie, dio della conoscenza, Mesprit, dio delle emozioni, Azelf, dio della volontà e un universo noto come Ultramegalopoli, Necrozma, dio della luce, poi si ritirò lasciando che fossero i suoi figli a fare il resto.

PersonalitàModifica

In quanto divinità suprema Arceus è un dio buono e saggio; ama profondamente le sue creature e sa sempre qual'è la cosa giusta da fare, tuttavia ha anche un lato vendicativo e non sopporta i tradimenti. Spesso preferisce disattivare la sua onniscenza per godersi il piacere della sorpresa.

Poteri e abilitàModifica

Arceus è la divinità suprema creatrice dell’universo. È dotato di poteri sconfinati in grado di valicare gli stessi limiti imposti dalle leggi della fisica, raggiungendo una condizione estremamente vicina all’onnipotenza.
La vera natura di Arceus è infatti estranea alla sfera materiale del mondo, trattandosi di un’entità astratta. Il corpo fisico che interagisce con le varie dimensioni non è che un avatar della sua vera essenza.
Possiede un’illimitata padronanza del tessuto dimensionale. È in grado di teletrasportarsi, di creare portali dimensionali, di manipolare i campi gravitazionali, di viaggiare liberamente tra le dimensioni e gli universi ed è immune alla corruzione del continuum spazio-temporale. Può modificare o fermare il flusso del tempo, effettuare viaggi tra epoche diverse e manipolare l’età e la percezione temporale degli altri esseri viventi. È inoltre in grado di manipolare la materia esoterica e di distorcere egli stesso il tessuto della realtà. È in grado di traslare o bandire oggetti o esseri viventi su altri piani dimensionali. Può rendersi intangibile e modificare il suo avatar a piacimento.
Arceus ha illimitate capacità di creazione. Egli ha generato i concetti primigeni di spazio, tempo e materia esoterica, ha dato origine al Trio della Creazione e al Trio del Laghi e può creare o trasmutare qualsiasi altro tipo di materia a suo piacimento. Ha originato i concetti astratti e può manipolare entro un certo margine i capisaldi della moralità, dell’etica e della verità andando a sfumare il confine tra realtà e non-realtà. È inoltre in grado di richiamare a sé il Trio della Creazione in ogni momento.
Arceus è virtualmente onnisciente. Dispone di infinite capacità di premonizione e chiaroveggenza ed è a conoscenza di qualsiasi possibile sviluppo della linea temporale. Esistono in ogni caso due limitazioni alla sua onniscienza: può autoimporsi di non conoscere determinati eventi futuri e non è in grado di determinare con esattezza le vicende legate ai pochi umani dotati di libero arbitrio.
Arceus dispone di potentissimi poteri legati alla sfera psichica. Ha abilità telecinetiche, di volo/levitazione e può comunicare tramite telepatia. Può creare illusioni, rendersi invisibile e controllare la volontà, le emozioni e i ricordi di altri esseri viventi. Ha pieno controllo sulla dimensione onirica, all’interno della quale può creare proiezioni astrali. Può intervenire direttamente negli eventi di un sogno e continua a essere nel quasi pieno delle proprie facoltà anche durante il sonno.
Arceus ha pieno controllo sull’energia vitale delle creature che popolano l’universo. Può infondere la vita o cancellare totalmente un essere dall’esistenza. Ha inoltre potenziale controllo sulle anime dei morti.
Arceus è pressoché impossibile da uccidere. È immortale e quindi non soggetto all’invecchiamento, è immune da qualsiasi malattia, non necessita di sonno, cibo, acqua, ossigeno o qualsiasi altro fattore determinante per l’esercizio delle normali funzioni vitali di un organismo e dispone di elevate capacità rigenerative. Può inoltre vivere in assenza di spazio, tempo e materia esoterica. Infine la sua essenza sfugge alla dimensione temporale e per questo, anche se dovesse essere ucciso in un determinato istante di tempo nel passato, continuerebbe a esistere in tutti gli istanti futuri.
L’unico punto debole di Arceus è la sottrazione delle Lastre, diciassette artefatti (una per Tipo a esclusione del Normale) appartenenti al suo corpo. In assenza delle Lastre i poteri di Arceus si abbassano sensibilmente. Alcune proprietà delle Lastre sono riscontrabili in alcune copie e nei Cristalli Z. Assorbendo una determinata Lastra (o un Cristallo Z) Arceus assume il Tipo corrispondente. Ciò gli conferisce un’illimitata manipolazione delle energie elementali. La mossa peculiare di Arceus, Giudizio, consiste in un rilascio di energia elementare il cui Tipo è influenzato dalla Lastra assorbita.
In lotta Arceus dispone di un’ampissima gamma di attacchi. È in grado di manipolare e emettere aura, di utilizzare attacchi di natura esplosiva, di emettere energia elementale tramite il respiro, di eludere ogni tipo di barriera tramite Divinazione, di manipolare in maniera offensiva il suono (tramite Granvoce e Ultimocanto), la terra e il magma (tramite Geoforza), la luce e l’oscurità e di colpire entità intangibili. Usando la mossa Oltraggio può entrare in uno stato di berserk e perdere parzialmente il controllo. È capace di infliggere molteplici problemi di stato, di creare barriere e di aumentare la sua potenza combattiva tramite Cosmoforza. È inoltre potenzialmente immune alle scottature, alla paralisi, all’avvelenamento, alle polveri, al congelamento e alle enormi variazioni di temperatura. Una volta assorbita una Lastra non può essere forzato da cause esterne a cambiare Tipo. È immune a qualsiasi forma di manipolazione della volontà. Alla sua massima potenza può cambiare forma a piacimento per rendersi immune o resistere virtualmente contro qualsiasi attacco.

Ruolo nel mondoModifica

Arceus è colui che ha creato l'universo e come tale lo governa in ogni suo aspetto, anche se tende a affidare la maggior parte dei compiti ad altri leggendari ed intervenire solo in caso di necessità. Egli è a capo di tutti i leggendari, infatti organizza periodicamente riunioni nella sua dimensione, lo Spazio Origine per controllare il loro operato, e per affidare ruoli a leggendari artificiali, alieni o nati recentemente. Nel multiverso esistono in realtà molti Arceus, ognuno dei quali ha creato e governa un numero differente di universi.

Gli AscendentiModifica

I Prescelti di Arceus vengono chiamati Ascendenti ed hanno delle caratteristiche che li distinguono da qualunque altro Prescelto. Innanzitutto gli Ascendenti sono sempre specialisti e riescono a legare con un gran numero di Pokemon del loro tipo, spesso riuscendo anche a diventare Prescelti di molti leggendari di quel tipo. Quando Arceus sceglie il suo Ascendente dona a lui la lastra del suo tipo e assume perennemente la forma corrispondente. Altra caratteristica degli Ascendenti è quella di essere dotati di libero arbitrio, perciò nemmeno Arceus è capace di prevedere le loro azioni. Fin ora ci sono stati tre Ascendenti: l'Ascendente Originario, legato al tipo Normale, Damos l'Ascendente del Fulmine, legato al tipo Elettro e quello attuale Raziel, l'Ascendente della Morte, legato al tipo Spettro.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.